Le attivita' - Storia delle attività

L’Associazione opera in primo luogo come centro di informazione, documentazione, di elaborazione e di studio. Sin dagli esordi, ormai da un decennio, l’attenzione si è posta sull’infanticido, questa tragedia che continua ad affliggere la nostra società “evoluta”, ma non riesce ad emergere dall’episodicità della cronaca.

 

Sono stati poi realizzati innumeri progetti mirati, dei quali il principale è stato l’attivazione del numero verde “Salvabebè”, con l'Azienda Policlinico “Umberto I” - Università “La Sapienza” e l’apertura di punti di ascolto per mamme, con alcune municipalità della Capitale. Il progetto è in fase di estensione in altri luoghi della Penisola. Particolare impegno è posto anche al “Bambino maltrattato e abusato”, oggetto di un convegno a Roma, che ha fornito un particolare approfondimento degli aspetti sociali, psicologici e sanitari del problema; gli atti sono stati pubblicati e la materia è in corso di aggiornamento.

Grande successo ha poi ricevuto il “Quadernino”, edito allo scopo di richiamare, nelle dovute forme e con ispirazione positiva, l’attenzione dei bambini sui rischi ai quali sono oggi esposti: la Polizia di Stato ha espresso vivo compiacimento per la pubblicazione e la ha adottata per una campagna di sensibilizzazione dell’opinione pubblica.

Il “Calendario delle donne”, giunto alla 8^ edizione, è strumento di massima diffusione degli aspetti più drammatici, ma anche ignorati, della condizione della donna oggi. E’ in realtà un libro in veste di almanacco, che affida la forza di impatto anche a un corredo fotografico e in computer grafica di alto livello estetico e incisività di significati: un momento esponenziale della presenza della donna come soggetto di diritti civili.

L'Associazione svolge ampia attività convegnistica ed editoriale, attua iniziative di sensibilizzazione sociale (diffusione e distribuzione di volantini, adesivi, organizzazione di pubbliche cerimonie, come il presepio nel cassonetto, le esequie di neonati ritrovati privi di vita) fornisce assistenza legale per i casi emblematici, nel più rigoroso rispetto della privacy. Fornisce anche opera di assistenza diretta presso Istituti o a donne in difficoltà, vittime di violenze, incapaci di difendersi, con la collaborazione di professionisti iscritti, o ad aderenti all’Associazione nei limiti delle possibilità di intervento.

Per i vari progetti realizzati l’Associazione ha ottenuto i patrocini delle più importanti Istituzioni, ed in particolare per il progetto “Operazione Vivere” l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica.
Inoltre collabora da anni con l’UNIC (Centro di Informazione delle Nazioni Unite per l’Italia).

STORIA DELLE ATTIVITA'

© 2006 Associazione I Diritti Civili nel 2000. Sede legale: Via A. Friggeri 144 (00136) Roma. Iscritta nel Registro di Legge Regionale 22/1999 (det.ne n. 69 del 26 aprile 2000) – Webmaster: simone1977@gmail.com